Loading...

Alitosi (alitosi) – 13 domande e risposte sull’alitosi

della lingua

Alitosi – 13 domande e risposte sull‘alitosi

L’alitosi (alitosi) è un sintomo comune che può influenzare negativamente la qualità della vita e le relazioni personali. Può essere socialmente imbarazzante e può persino causare ansia. L’articolo risponde a 13 importanti domande sui diversi tipi, cause, prevenzione e trattamento dell’alitosi.

In quasi l’85% di tutti i casi di alitosi, l’origine si trova nella cavità orale (3).

Uno studio su 2.000 pazienti ha mostrato che il 76% di alitosi aveva cause orali: rivestimento della lingua (43%), gengivite / parodontite (11%) o una combinazione dei due (18%) (8).

Il rivestimento Tounge è la causa più comune di alitosi. Il dorso della lingua è una nicchia ideale per i batteri orali. Il rivestimento subacqueo è la causa più comune di alitosi. Il dorso (superficie superiore) della lingua è una nicchia ideale per i batteri orali.

L’accumulo e la putrefazione dei resti di cibo, la scarsa igiene orale, la placca dentale e la carie dentale contribuiscono tutti all’alitosi.

È stato anche dimostrato che le protesi acriliche sporche (indossate di notte o non regolarmente pulite o con superfici ruvide) contribuiscono all’alitosi (9).

La gengivite e la parodontite sono cause comuni dell’alitosi (10).

La gengivite è una forma comune di malattia gengivale che provoca irritazione, arrossamento e infiammazione della gengiva, la parte della gomma attorno alla base dei denti.

La parodontite è un’infezione gengivale che danneggia i tessuti molli e distrugge l’osso che sostiene i denti. La parodontite è comune ma ampiamente prevenibile. Di solito è il risultato di scarsa igiene orale (11).

La tonsillite, un’infiammazione delle tonsille, può causare alitosi

La secchezza delle fauci (xerostomia) è una condizione abbastanza comune che può causare alitosi (12). Diversi farmaci comunemente usati possono causare secchezza delle fauci (vedere n. 10 di seguito).

LEGGERE  Limitazione del fruttosio: un intervento lipidico efficace

7. L’alitosi può avere origine dal naso? Sì, può.

Quando l’alitosi ha una causa nasale, l’espirazione nasale causerà più alitosi che espirazione orale (2).

della lingua

L’alitosi originata dal naso può essere causata da sinusite acuta e cronica e da gocciolamento postnasale.

8. Quali disturbi gastrointestinali possono causare alitosi Il diverticolo di Zenker può causare alitosi Le sostanze volatili provenienti dallo stomaco o dall’esofago possono talvolta causare alitosi

Il diverticolo di Zenker, un sacchetto della parte superiore dell’esofago, talvolta associato a difficoltà di deglutizione, può causare alitosi. L’alitosi è causata dalla rottura del cibo stagnante nella sacca da microrganismi.

Le ulcere allo stomaco e la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) possono occasionalmente causare alitosi.

9. Quali disturbi sistemici possono causare alitosi? Malattie renali avanzate, chetoacidosi diabetica e malattie epatiche avanzate possono causare alitosi.

Le infezioni del tratto respiratorio come la bronchite sono rare cause di alitosi.

10. I farmaci possono causare alitosi (alitosi) Molti farmaci possono causare secchezza delle fauci che può portare ad alitosi. Esempi sono diuretici, antistaminici, decongestionanti, antidepressivi triciclici e anfetamine (2).

I seguenti farmaci possono essere direttamente responsabili del malodor orale: dimetil solfossido (principalmente usato come analgesico topico), cisteamina (usata per trattare pazienti con cistinosi nefropatica) nitrati e nitriti (usati per trattare l’angina pectoris), disulfiram (usato nel trattamento di dipendenza da alcol), penicillamina (usata per il trattamento dell’artrite reumatoide), clorato idrato (un agente sedativo), suplatast tosilato (un agente antiallergico) e paraldeide (usata per il trattamento dell’epilessia) (13).

11. Cosa dovresti cercare se soffri di alitosi (alitosi) La maggior parte delle cause di alitosi si possono trovare nella cavità orale.

LEGGERE  Solitudine, isolamento sociale e cattiva salute

Controlla se c’è un rivestimento della lingua. Osserva attentamente la parte posteriore della superficie superiore (dorso) della lingua.

Controlla i denti Sono in buono stato?

Controlla se il filo interdentale ha un cattivo odore dopo che è stato usato.

Controlla le gengive. Il rossore o il gonfiore delle gengive possono indicare gengivite.

possono causare

12. Come si può prevenire o curare l’alitosi (alitosi)? Malodor che deriva dalla bocca è la conseguenza della putrefazione microbica di detriti alimentari, cellule, saliva e sangue. (14).

Quindi, una buona igiene orale è il primo passo per prevenire l’alitosi.

Spazzolare almeno due volte al giorno e usare il filo interdentale quotidianamente può aiutare a prevenire e invertire la gengivite e la parodontite.

Se l’alitosi persiste nonostante una buona igiene orale, la lingua potrebbe essere la probabile fonte dell’odore. In tali casi, può essere indicata la pulizia della lingua.

La pulizia delicata della parte posteriore della lingua con uno spazzolino da denti o con uno scovolino in plastica può essere spesso utile.

Ponti o protesi dovrebbero pulirlo accuratamente almeno una volta al giorno. I ritentori dentali o i paradenti devono essere puliti ogni volta prima di essere introdotti in bocca.

Una corretta idratazione può aiutare a prevenire la secchezza delle fauci.

Ridurre l’assunzione di alcol e caffè può essere utile.

È stata suggerita una gamma di collutori per il trattamento dell’alitosi. Questi agiscono riducendo la carica batterica o i composti odoriferi associati (12).

13. I collutori possono aiutare a prevenire l’alitosi (alitosi)? Gli studi suggeriscono che i collutori contenenti clorexidina gluconato, cetilpiridin cloruro, biossido di cloro e zinco cloruro possono essere efficaci nel ridurre l’alitosi (13, 14).

A volte i pazienti possono essere riluttanti a usare la clorexidina a lungo termine poiché ha un sapore sgradevole e se usato troppo frequentemente e può causare una colorazione reversibile dei denti (12).

LEGGERE  Disfunzione erettile (impotenza) Spiegazione dell'impotenza

Il triclosan, spesso usato in collutori e dentifrici, può anche ridurre il cattivo odore orale. Una formulazione di triclosan / copolimero / fluoruro di sodio sembra essere particolarmente utile nel ridurre i composti volatili di zolfo, i batteri orali e il cattivo odore orale (15).

Il momento migliore per usare il collutorio è probabilmente prima di coricarsi (2). L’attività batterica che provoca l’alitosi è più significativa durante il sonno e, se assunta prima di dormire, il collutorio può rimanere in bocca per un periodo più lungo, portando a un effetto maggiore.

I collutori dovrebbero essere usati anche un’ora o più dopo aver lavato i denti perché i detergenti nel dentifricio possono inattivare gli agenti antibatterici usati nei collutori (2).

Poiché gran parte dell’alito cattivo proviene dalla parte posteriore della lingua, è importante fare i gargarismi quando si usano i collutori.

Tagged : # # # # #

Scotti Saverio